Congedo parentale per emergenza COVID-19

Il Decreto “Cura Italia” ha introdotto due forme integrative di sostegno per i genitori lavoratori con figli minorenni: il congedo parentale straordinario e il bonus baby sitter.

Il Decreto “Cura Italia” ha introdotto due forme integrative di sostegno per i genitori lavoratori con figli minorenni: il congedo parentale straordinario e il bonus baby sitter. 
Queste misure si sono rese necessarie perché i minori sono rimasti a casa a causa della chiusura dei servizi per l’infanzia e scuole disposta dal governo per contenere la diffusione dell’epidemia.
Approfondiamo in questo articolo il tema del congedo, che ha la durata massima di 15 giorni complessivi, continuativi o frazionati, ed è usufruibile per il periodo che va dal 05/03/2020 al 03/05/2020.
Può essere richiesto per i figli fino ai 16 anni.
Per i figli fino ai 12 è indennizzato al 50%, per i figli tra i 12 e 16 anni non è indennizzato.
Per i figli portatori di handicap non c’è nessun limite di età ed è indennizzato al 50%.
È usufruibile alternativamente da uno solo dei genitori per nucleo familiare.
Il congedo può essere richiesto dai lavoratori dipendenti privati, dai lavoratori dipendenti pubblici, dai lavoratori iscritti in via esclusiva alla gestione separata inps e dai lavoratori autonomi iscritti all’inps. 

Questa misura non è fruibile:  

se uno dei genitori è disoccupato o non lavoratore o usufruisce di prestazioni a sostegno del reddito
se è stato richiesto il bonus alternativo per i servizi di baby-sitting 

È possibile cumulare l’indennizzo nello stesso mese con: 

i giorni di permesso retribuito per la legge 104
il prolungamento del congedo parentale per i figli con gravi disabilità 

La tabella qui sotto riassume tutte le possibilità di congedo. 

Età figliLavoratori privatiLavoratori pubbliciIscritti gestione separataAutonomi iscritti inps
Fino a 12 anniIndennizzo 50% della retribuzione con contribuzione figurativaIndennizzo 50% della retribuzione con contribuzione figurativaIndennizzo al 50% di 1/365 reddito usato per la maternità50% retribuzione convenzionale stabilita per legge
Presentare domandaInpsEnte datore di lavoroInpsInps
Dai 12 ai 16 anniPermesso non retribuito e senza contribuzione  figurativaPermesso non retribuito e senza contribuzione  figurativaNon è previstoNon è previsto
Presentare domandaDatore di lavoroEnte datore di lavoro
Figli con handicap (indipendente dall’età)Indennizzo 50% della retribuzione con contribuzione figurativaIndennizzo 50% della retribuzione con contribuzione figurativaIndennizzo al 50% di 1/365 reddito usato per la maternità50% retribuzione convenzionale stabilita per legge
Presentare domandaInpsEnte datore di lavoroInpsInps

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...